Dopo aver intrapreso il tradizionale percorso dell’Architetto in Italia ed in Messico, sente l’esigenza di reinterpretarsi come professionista, legando la propria quotidianità alla realizzazione di qualcosa di manuale, concreto e naturale. Da sempre legata all’interesse per l’Ambiente, ne approfondisce il dialogo con l’Architettura, partecipando a laboratori sul riconoscimento e la ricerca delle argille naturali e sulla terra cruda come soluzione per l’autocostruzione. Rinasce dalla e per la terra, come artigiano creativo: immagina e dà vita ad oggetti d’uso quotidiano dalle forme pulite e semplici. Alla costante ricerca di risposte sostenibili ad esigenze quotidiane attraverso il recupero degli scarti naturali, dal 2017, insieme al suo compagno, ha reso le loro vite libere dalla plastica monouso.